“il Governo ci chiude, ma ci paghi”: la protesta silenziosa dei commercianti a Campobasso contro il Dpcm

Solo una trentina di cittadini questa mattina hanno protestato davanti la Prefettura di Campobasso. La manifestazione, organizzata nel capoluogo molisano non sembra aver avuto molto successo, il corteo si è mobilizzato contro le chiusure previste nel Dpcm per limitare il contagio da coronavirus.

Oggi alle ore 10:30 piazza Prefettura è stata teatro della protesta di negozianti, albergatori, ristoratori, rappresentanti del popolo delle Partite Iva,  dello Sport, proprietari di pub, sale bingo, musicisti e gestori di palestre. I manifestanti hanno lanciato un forte grido d’allarme alle istituzioni: "Chiediamo che lo Stato riveda i provvedimenti relativi alle restrizioni, perché temiamo che di questo passo le attività andranno a morire".

Una protesta silenziosa, visto il numero dei presenti, ma pacifica differente da quelle che si sono viste in questi giorni nelle grandi città, anche se le piccole città come Campobasso non stanno a guardare.


Photo Gallery Proteste dei commercianti a Campobasso contro il Dpcm