Festival Percussioni a Campobasso: positivo il maestro Vittorio Buonomo

Apprensione per i partecipanti al Festivalpercussioni di Campobasso per la positività del maestro Vittorio Buonomo. Precisazione del maestro Giulio Costanzo dopo la notizia divulgata sui social e sui mezzi di informazione in cui veniva riportata la notizia e le condizioni gravissime del maestro e di parte della sua famiglia.

“Il contagio del Maestro Vittorio Buonomo, della Signora Marisa e del figlio Aldo visti i tempi trascorsi da Festivalpercussioni, oltre 15 giorni dal 18 ottobre, non sono riconducibili alla sua partecipazione all’evento. Il Maestro e la Signora sono stati ricoverati ieri mattina a Napoli, li sentiamo costantemente e siamo in stretto contatto con la famiglia e sappiamo quindi che le loro condizioni di salute sono stabili in miglioramento ma sicuramente non gravissime. Tutti i partecipanti al Festival sono stati personalmente contattati e stanno tutti benissimo. Nessuna notizia di contagi ci è arrivata da quanti hanno preso parte al Festival ed hanno frequentato i luoghi in cui il Festival si è tenuto. Il concerto in questione si è tenuto presso il Teatro Savoia nel pieno rispetto della normativa vigente all’epoca, rispettando i protocolli previsti dal Teatro Savoia: dalle prenotazioni online, al distanziamento ed all’applicazione di tutti i dispositivi previsti dalla normativa. Lo stesso è accaduto in Conservatorio dove inoltre domenica 25 ottobre u.s. è stata effettuata una santificazione di ruotine in tutto l’edificio secondo la normativa vigente e gli accordi sulla sicurezza previsti dalla normativa sulla sicurezza di Istituto. A mio avviso una imprudente ed imprecisa comunicazione da parte del fratello del Maestro Buonomo che vive a Milano ha circolato sulla rete diffondendo un certo allarmismo”.