Sanità. Pd Campobasso chiede consiglio comunale urgente

Emergenza Covid 19. Terapie intensive, personale, tamponi rapidi e cure per i pazienti non Covid 19

«Tenuto conto che già da marzo 2020 si erano evidenziate le esigenze di potenziamento della capacità di accoglienza dei pazienti Covid e di tempestività nella diagnosi, così come erano già evidenti le disfunzioni rispetto alle prestazioni e ai servizi ospedalieri ed ambulatoriali “ordinari”, non legati alla pandemia;

Rilevato che non v’è traccia di quel potenziamento (posti letto, strumentazione e, soprattutto, personale, compreso quello per il rafforzamento della medicina territoriale), né della predisposizione di tutta una serie di misure atte a rispondere alle esigenze di lavoro, studio e mobilità in sicurezza;

La Sanità Pubblica molisana è in ginocchio e, ad oggi, a fronte del prezioso tempo di cui si disponeva e che è stato perso, nessuna risposta concreta e rapida si profila nell'immediato, né a livello governativo, attraverso Commissario e Sub-Commissario, né a livello regionale;

I cittadini molisani, che necessitano di ricorrere a cure sanitarie, rischiano di compromettere la propria integrità psico-fisica, sia in caso di infezione da Covid, sia a fronte di una qualunque altra patologia, tempo-dipendente o cronica;

Chiediamo che si convochi un consiglio comunale urgente in cui fare proposte concrete da elaborare tutti insieme, anche con il contributo di altre Amministrazioni Comunali, ai vertici regionali, alla ASREM, ai Commissari governativi».

Alessandra Salvatore

Giose Trivisonno

Bibiana Chierchia

Antonio Battista