Magnolia Basket: Samantha Ostarello convocata dalla nazionale

Un rapporto sempre più stretto e consolidato nel corso delle stagioni tra fronte giovanile ed ambito del 3x3. Ed ora , in coincidenza con la prima storica stagione nella Techfind Serie A1 per il rossoblù, la chiamata nel contesto della nazionale maggiore di Samantha Ostarello, l’Italbasket rosa, per la seconda delle tre finestre di qualificazioni ai prossimi Europei organizzati congiuntamente da Spagna (a Valencia) e Francia ed in programma dal 17 al 27 giugno prossimi. Con Venezia, Schio, Broni, Lucca, Sesto San Giovanni e la società turca del Fenerbahce, La Molisana Magnolia Campobasso figura tra i club che offrono le proprie tesserate alla causa azzurra. Una conferma decisa.Dopo essere stata inserita nella long list di 24 diramata dal commissario tecnico azzurro Lino Lardo, tra le quattordici convocate per le due gare di qualificazione contro Romania e Repubblica Ceca. La giocatrice numero 32 dell’ensemble campobassano dovrà raggiungere il centro di preparazione olimpica del Coni a Roma domenica mattina. Qui a mezzogiorno ci sarà il raduno del gruppo azzurro che si sottoporrà ad un test molecolare per rilevare la negatività al virus da Covid-19 ed attivare la ‘bolla’ (il gruppo sarà isolato dall’esterno) con allenamenti a sera ed il giorno dopo quando, nel pomeriggio, ci sarà la partenza su un volo charter alla volta di Riga, ‘bolla’ del girone delle azzurre. In Lettonia il quintetto dell’Italbasket affronterà venerdì 13 e domenica 15 novembre prima la Romania e poi la Repubblica Ceca (entrambe le gare con palla a due alle ore 18.45). Sarà possibile seguire le due partite in netcasting sul sito della Fiba, la federazione internazionale che sulla propria pagina YouTube ospiterà anche la diretta streaming telematica (mentre quella televisiva satellitare in Italia sarà curata da Sky Sport). Poi, dalla nazione baltica, ci sarà il ritorno a Roma lunedì 16 per permettere alle giocatrici di rientrare nei rispettivi club. Samantha Ostarello si è così espressa sulla sua seconda esperienza con la nazionale: «Sono onorata di vestire la maglia azzurra e rappresentare l’Italia in questo contesto. L’obiettivo è sempre quello di giocare sempre con integrità, onore ed energia. Le mie sensazioni, in generale, sono all’insegna di un grande entusiasmo, ma dentro c’è anche un po’ di sorpresa relativamente ad alcuni non inserimenti nel lotto delle quattordici. Non riesco ancora bene ad immaginare come sarà giocare senza il nostro capitano Giorgia Sottana. Noi però sappiamo che lei è sempre con noi e, in tal senso, combatteremo sul parquet per lei e per tutte le altre che non faranno parte di questa spedizione in Lettonia, cercando di rappresentare il nostro movimento cestistico nel migliore dei modi».