Emergenza siccità: Occhito sotto livello del 'volume morto'

L'invaso di Occhito, al confine tra il Molise e la Puglia, è sceso al di sotto dei 40 milioni di metri cubi di acqua (39.787.320), livello che viene definito dal Consorzio di bonifica della Capitanata (Foggia) 'volume morto'.

E' emergenza vera. Lo dicono gli esperti e lo confermano i numeri nella rilevazione di oggi, confrontata con quella dello stesso giorno del 2019. Una diminuzione della portata di circa 60 milioni di metri cubii. Una siccità che si sta facendo sentire, non solo i campi ne risentono, ma anche il lago. L'invaso fornisce acqua del Molise alla Puglia. La questione della cessione, e contestualmente quella del mancato ristoro al Molise da parte della Puglia, è stata posta più volte all'attenzione delle istituzioni locali competenti.