Lavoro. Tagli pulizie e sanificazione al tempo del Covid al Gemelli Molise: proclamato sciopero dai sindacati

La UILTuCS Molise, la Fisascat Abruzzo Molise e la Filcams Abruzzo Molise, con i rispettivi Segretari, sono pronte a scendere in campo a tutela dei diritti dei lavoratori e, questa volta anche a difesa di tutta la nostra comunità.

«Stavolta la vicenda in questione non è soltanto collegata ad un gruppo di lavoratori ma potrebbe avere degli effetti negativi di cui pagherebbe lo scotto l’intera cittadinanza.

All’inizio del mese di novembre, l’azienda che si occupa del servizio di pulizia e sanificazione presso il Gemelli Molise spa ( l’Ospedale “Cattolica”), servizio svolto in continuità da oltre un anno, ha apportato un taglio di ore di lavoro per tutti gli operai impiegati nell’appalto di circa il 20%

Tutto ciò è avvenuto in assenza di un passaggio di appalto: la società affidataria del servizio non è cambiata e i lavoratori sono rimasti sempre assunti dalla stessa azienda.

E non finisce qui: anche il servizio è rimasto lo stesso, dato che  i lavoratori sono obbligati ad effettuare le pulizie sempre negli stessi spazi ed ambienti.

Le tre sigle sindacali, immediatamente, hanno evidenziato il gravissimo problema: non solo in un periodo così difficile per i lavoratori si incide sul reddito degli stessi ma, addirittura, si va a tagliare e ridurre nel settore delle pulizie all’interno di un ospedale, contrariamente a quelle che sono le indicazioni necessarie per la guerra a questo virus che ci sta togliendo libertà e serenità e che va combattuto con tutti gli strumenti a disposizione delle strutture, pubbliche e private.

Le Organizzazioni Sindacali, a dir poco incredule, hanno tentato di coinvolgere la società Gemelli Molise spa: molteplici sono state le comunicazioni indirizzate formalmente alla stessa con le quali è stata chiesta una spiegazione a questa situazione assurda ed incredibile, ma la società – come il suo solito recente atteggiamento -  non risponde e lascia che  i lavoratori, addetti ad un servizio tanto delicato, subiscano un taglio del reddito e  che gli utenti abbiano a disposizione un servizio ridotto.

Il 13 novembre p.v.,è proclamato lo sciopero di tutti i lavoratori del settore delle pulizie e la UILTuCS Molise, la Fisascat Abruzzo Molise e la Filcams Abruzzo Molise  sciopereranno unitamente anche ai lavoratori addetti alle pulizie in Cattolica, che si asterranno dall’attività anche a tutela della propria posizione e di quella dell’intera collettività, potenzialmente lesa da questa situazione».