Calenda chiede la proroga delle scadenze delle revisioni delle caldaie

“Prorogare i termini per effettuare la revisione delle caldaie”, questa la richiesta del consigliere regionale, Filomena Calenda, che stamane ha inoltrato una nota indirizzata al governatore, Donato Toma, all’Assessore Regionale all’Ambiente, Nicola Cavaliere e al Presidente del Consiglio, Salvatore Micone. 

«Considerata l’emergenza sanitaria in atto e le misure disposte per arginare la diffusione della pandemia – ha spiegato in merito Calenda – risulta più che mai opportuno, a livello regionale, adottare provvedimenti che consentano il rispetto del distanziamento sociale ed evitino assembramenti e incontri, anche nelle abitazioni private. Motivo per cui – ha continuato il presidente della IV Commissione Consiliare – credo sia necessario prevedere una proroga dei termini per effettuare la manutenzione e la certificazione energetica degli impianti per la climatizzazione invernale ed estiva. Scadenza attualmente fissata al prossimo 31 dicembre 2020. Il rilascio di tale certificazione, infatti, presuppone, l’intervento domiciliare di un tecnico specializzato che, considerato l’alto numero di contagi e di cittadini che si trovano in isolamento fiduciario, potrebbe rappresentare un fattore di rischio per l’ulteriore propagazione della pandemia da Covid-19. In questo momento così delicato appare troppo rischioso, sia per i tecnici addetti a tale servizio che per gli utenti, effettuare i controlli, in particolare presso i domicili privati. Motivo per cui chiedo di prorogare i termini di scadenza per la revisione degli impianti al prossimo 31 marzo 2021. In questo momento così delicato – ha concluso Filomena Calenda – non bisogna abbassare la guardia e uno slittamento di pochi mesi dei termini per le revisioni delle caldaie appare un provvedimento appropriato e confacente alla necessità di preservare la salute dei molisani.»