Lavoro. Assunzioni in calo, la stima della Camera di Commercio

In Molise, sulla base dei dati elaborati dall'Ufficio rilevazioni statistiche e osservatori economici della Camera di Commercio (fonte sistema informativo Excelsior), a novembre è prevista una diminuzione delle assunzioni che si stimano essere 830. A risentire delle incognite sul piano economico e occupazionale sono soprattutto i programmi occupazionali delle imprese dei servizi turistici, alloggio e ristorazione.

Le entrate programmate nel mese di novembre sono in diminuzione del 33,3% rispetto ad anno fa. Al ribasso anche le previsioni di assunzioni di industrie manifatturiere (-28%), dei servizi alle imprese (-27,3%) e del commercio (-22,2%). Meno penalizzate, e anzi in crescita a distanza di un anno, le previsioni di assunzioni delle imprese molisane dei servizi alle persone (+16,7%), anche a seguito delle maggiori sollecitazioni legate all'erogazione dei servizi sanitari, e quelli del comparto delle costruzioni (+20%), comparto che riceve spinta positiva dai provvedimenti riguardanti l'ecobonus. Di fronte a segnali ancora così incerti su tempi e modalità della ripresa, la domanda di lavoro delle imprese tende a concentrarsi prevalentemente su figure professionali dell'area delle attività di produzione ed erogazione di servizio (il 47,6% delle entrate totali previste dalle imprese molisane nel mese), su quelle dell'area commerciale e della vendita (17,1% delle entrate totali previste) e su quelle dell'area tecnica e di progettazione (15,5% delle entrate totali previste). Parallelamente, le maggiori difficoltà di reperimento si avranno nelle aree di direzione e servizi generali e in quelle dell'area amministrativa. Nel complesso, anche in Molise, durante la crisi prodotta dalla pandemia, continua a crescere la quota di laureati ricercati dalle imprese: rispetto ad un anno fa, infatti, si passa dall'8% sul totale delle entrate programmate a novembre 2019 all'11% di quest'anno. (ANSA)