Sviluppo sostenibile, i contributi raddoppiano nel 2021

In G.U. n. 289 del 20 novembre 2020 è pubblicato il Decreto 11 novembre 2020 del Ministero dell'Interno: Attribuzione ai Comuni per l'anno 2021 dei contributi aggiuntivi, pari complessivamente, a 497.220.000 euro, per investimenti destinati a opere pubbliche in materia di efficientamento energetico e sviluppo territoriale sostenibile.

Ecco il link: https://www.gazzettaufficiale.it/eli/id/2020/11/20/20A06266/sg

Si rammenta che il Decreto Ministero dell'Interno del 30 gennaio 2020 assegna ai Comuni, per ciascuno degli anni dal 2020 al 2024, contributi per investimenti destinati ad opere pubbliche, di ammontare stabilito in base alla popolazione residente alla data del 1° gennaio 2018 come di seguito indicato:

A)        euro 50.000 ai Comuni con popolazione inferiore o uguale a 5.000 abitanti;

B)        euro 70.000 ai Comuni con popolazione compresa tra 5.001 e 10.000 abitanti;

C)        euro 90.000 ai Comuni con popolazione compresa tra 10.001 e 20.000 abitanti;

D)       euro 130.000 ai Comuni con popolazione compresa tra 20.001 e 50.000 abitanti;

E)        euro 170.000 ai Comuni con popolazione compresa tra 50.001 e 100.000 abitanti;

F)        euro 210.000 ai Comuni con popolazione compresa tra 100.001 e 250.000 abitanti;

G)       euro 250.000 ai Comuni con popolazione superiore a 250.000 abitanti.

L’art. 47, comma 1, del decreto legge 104/2020 (c.d. Decreto Agosto) dispone, limitatamente all’anno 2021, l’incremento delle risorse assegnate ai Comuni per i predetti investimenti. Il Decreto Min.

Interno dell’11 novembre 2020, pubblicato nella G.U. N. 289 DEL 20-11-2020, assegna ai

comuni contributi di pari importo di cui alle lettere da A) a G) che vengono quindi raddoppiati. Sono ammessi a finanziamento uno o più lavori in materia di:

•         Efficientamento energetico, ivi compresi interventi volti all’efficientamento dell’illuminazione pubblica, al risparmio energetico degli edifici di proprietà pubblica e di edilizia residenziale pubblica, nonché all’installazione di impianti per la produzione di energia da fonti rinnovabili.

•         Sviluppo territoriale sostenibile, ivi compresi interventi in materia di mobilità sostenibile, nonché interventi per l’adeguamento e la messa in sicurezza di scuole, edifici pubblici e patrimonio comunale e per l’abbattimento delle barriere architettoniche.

ANCI MOLISE resta a disposizione per qualsiasi chiarimento.