Campobasso, l’amministrazione celebra la giornata internazionale contro la violenza sulle donne

Nonostante le difficoltà recondite del periodo pandemico, l’Amministrazione Comunale di Campobasso, attraverso l’assessorato alle Pari Opportunità, anche quest’anno, per la Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne del 25 novembre, ha inteso promuovere un momento di riflessione e informazione sulle forme di discriminazione e violenza contro le donne e sulle purtroppo persistenti disuguaglianze tra uomo e donna.

Per farlo, si è scelto di portare avanti una campagna di sensibilizzazione partendo, già nelle settimane scorse, dal progetto sviluppato in collaborazione con la BiblioMediaTeca Comunale di Campobasso che ha condiviso e postato quotidianamente, sulla propria pagina Facebook, foto, video, recensioni di testi e di materiale multimediale appositamente selezionato sul tema.

“Anche in piena pandemia, purtroppo, le cronache, giornalmente, riportano fatti legati a violenze di vario tipo, stalking e atti persecutori dei quali le donne sono vittime. - ha dichiarato l’assessore alle pari opportunità, Paola Felice – Il superamento di modelli strutturati di comportamenti, purtroppo atavici, che sono radicati nella nostra società e sono spesso legati anche a pregiudizi e stereotipi sempre più connessi al genere, portano alla diffusione di fenomeni di discriminazione ed esclusione che vanno ancora pienamente affrontati dal punto di vista culturale, sociale e anche istituzionale. In questo senso, - ha aggiunto l’assessore Felice - il 25 novembre è un mezzo utile a fare da cassa di risonanza di quanto però deve essere sviluppato e intrapreso quotidianamente, in ogni ambiente lavorativo e relazionale. Istituzioni e associazioni sono chiamate ad una collaborazione stretta, per individuare i sistemi e i metodi più opportuni a favorire lo sviluppo concreto di azioni che abbiano come presupposto fondante quello della sensibilità verso i valori della tolleranza, dell’uguaglianza, della non violenza e del rispetto, proponendo così cambiamenti socio-culturali per eliminare forme di pregiudizio, tradizioni, usi e costumi basati su modelli stereotipati dei ruoli di donne e uomini. Le Giornate Internazionali hanno lo scopo di sensibilizzare l'opinione pubblica, ma la conoscenza del fenomeno e la condivisione con i più giovani di tutto questo diventa essenziale per poter apportare cambiamenti significativi e reali nel tessuto sociale.”

È anche per questo che, proprio per il 25 novembre, l’assessorato alle Pari Opportunità ha voluto, tra le altre cose, attraverso uno spot sul tema da far girare su social e Tv, rilanciare il progetto Pari ComunicAzioni del quale il Comune di Campobasso è leader, indirizzato proprio ai più giovani, e sviluppato in partnership con l’Associazione “Viva”, l’Associazione LiberaLuna Onlus e L‘associazione culturale INCAS.

Il progetto Pari ComunicAzioni, realizzato con il contributo della presidenza del Consiglio dei Ministri, Dipartimento per le Pari opportunità, ha come obiettivi proprio quello di avviare dei percorsi di in/formazione, sensibilizzazione ed educazione alla non discriminazione e individua, quale obiettivo prioritario, quello di favorire il riconoscimento e la riflessione su questi temi in ambito scolastico, dove è facile che poi si giunga a fenomeni di bullismo ed omofobia.

“L’iniziativa progettuale – ha specificato l’assessore Felice – ha già coinvolto in questo anno, nonostante le difficoltà legate al Covid, studenti e studentesse delle scuole di ogni ordine e grado della Città di Campobasso. Proprio per questa giornata del 25 novembre avevamo in animo di realizzare l’evento finale del progetto, - ha detto in conclusione l’assessore - una maratona contro la violenza di genere, con la presentazione dei risultati raggiunti, degli output realizzati alla presenza di tutte le scuole coinvolte, dei partner e di tutta la comunità di riferimento. Avremo modo al termine di questa situazione emergenziale di proporre un tale incontro in presenza come è giusto e auspicabile che sia.””

Lo spot del progetto Pari ComunicAzioni è stato realizzato da William Mussini per INCAS produzioni, con Francesca Bertoni e Michelangelo Tomaro.