Covid. La Fanelli chiede spiegazioni sulla situazione al Cardarelli a Toma e Florenzano

Avremmo voluto che Larino fosse eletto a centro Covid. Ci siamo battuti per questo. Lo abbiamo detto più volte e, in Aula, ci siamo espressi affinché ciò accadesse. E' quanto dichiarato dal consigliere regionale, Micaela Fanelli: "Sin da subito l’idea di aver voluto virare maldestramente, così come fatto da Asrem e Governo Regionale, su Larino centro Covid ci ha preoccupato e continua a farlo. E sin da subito abbiamo, inoltre, sostenuto che i tempi per i lavori dell’Hub Covid al Cardarelli di Campobasso non siano utili a fronteggiare la seconda ondata della pandemia. Soprattutto in relazione a come gli stessi non saranno conclusi prima della primavera. Ed è proprio questo che ci angoscia terribilmente. Ecco perché ieri abbiamo protocollato una ulteriore interrogazione sul tema, con l’obiettivo di capire fasi, tempi e modalità per la realizzazione dei lavori. Quello che chiediamo è concretezza e attenzione massima, perché troppe volte abbiamo riscontrato un uso un po’ troppo superficiale dei poteri di controllo da parte dell’Asrem e del presidente Toma che devono sovraintendere a tali interventi. I tempi e le modalità dimostrano, ancora una volta purtroppo, che manca risolutezza e vicinanza ad operatori sanitari e cittadini molisani. A Telemolise ho spiegato nel dettaglio come la penso".