Cerro al Volturno. Paolone esce dalla maggioranza e presenta interrogazione al Sindaco

Di seguito la nota inviataci, nel essere ben lieti di pubblicare anche eventuale risposta.
«Il sottoscritto Lucio Gabriel Paolone
, in qualità di Consigliere Comunale e nell’espletamento delle proprie funzioni amministrative, a quattro anni di distanza dal trasferimento, a seguito di verifiche di vulnerabilità sismica, dell’Istituto Dante Alighieri presso l’attuale sede in località Convento, con auspicio e impegno (come da dichiarazioni rilasciate a nota emittente televisiva regionale il 3 dicembre 2016) di “situazione temporanea e nell’arco di due anni (Dicembre 2018), grazie al finanziamento concesso da parte della regione Molise con la delibera dell’aprile 2016”, si riporterà la popolazione scolastica nel plesso originario ex novo”;
CONSTATATO a oggi il mancato rispetto delle attese temporali e programmatiche menzionate e l’assenza di notifiche dello status del finanziamento e della relativa pratica;
CONSIDERATE le dichiarazioni rilasciate a emittente regionale il 20 maggio 2020 u.s., in cui si parlava di affidamento dei lavori entro l’anno 2020 (oggi 3 dicembre c.a., non ci sono notizie confortanti in merito);
DATO ATTO che le uniche notizie note di procedimento da parte della Centrale Unica di Committenza pervengono dal DDG 3366 Atto 204 del 07/07/2020 con la quale, a circa un anno dall’avvio della procedura, si nominava la commissione giudicatrice per affidamento dei servizi di progettazione;
PRESO ATTO della mancanza di attenzione circa misure tampone che il governo centrale, nella situazione emergenziale, ha posto in essere per i Comuni in materia di edilizia scolastica (misure che avrebbero consentito, in attesa dell’avvio definitivo dell’iter procedurale, una boccata d’ossigeno per le case comunali e che prontamente sono state sottoposte alla vostra attenzione con Prot. n. 4418 del 26/08/2020;
DATO ATTO della Rescissione, con voto all’unanimità dei presenti (Maggioranza) della Convenzione con la Centrale Unica di Committenza regionale (deputata fino a quel momento a porre in essere tutte le procedure dell’appalto) nel Consiglio comunale in seduta ordinaria del giorno 14 novembre 2020, ore 10.30;

 propone formale INTERROGAZIONE CON RISPOSTA SCRITTA chiedendo gentilmente di essere messo a conoscenza rispetto a: 

- Azioni intraprese dall’Amministrazione comunale da Dicembre 2018 a oggi, nel sollecito alla Regione Molise e alla Centrale Unica di Committenza;

- Nuova linea di indirizzo amministrativo per il corretto espletamento dell’iter burocratico a seguito della revoca di convenzione con la Centrale Unica di Committenza;

- Conoscere e informare la cittadinanza dello stato delle cose in merito al finanziamento e al suo iter procedurale».