Romagnuolo, stop al pagamento delle morosità Iacp fino ad aprile 2021

 
"Considerato che l’emergenza Covid-19 in questo momento interessa gran parte dei cittadini molisani e, risulta che sono tante le famiglie che hanno perso o hanno momentaneamente sospeso l’attività lavorativa a causa dei blocchi e delle restrizioni imposte per arginare il diffondersi della pandemia, sono dell'idea che bisogna aiutare e sostenere gli inquilini degli IACP molisani che stanno vivendo un momento drammatico e, mi riferisco a quelli della provincia di Campobasso e di Isernia". È quanto dichiarato da Aida Romagnuolo. Questa gravissima situazione, di conseguenza, ha proseguito Romagnuolo, rende il problema del reddito un serissimo e gravissimo problema abitativo e pertanto, bisogna immediatamente intervenire per sostenere le fasce sociali più bisognosi.  La casa, ha continuato Romagnuolo, è un diritto fondamentale per la dignità e la qualità della vita delle persone e, molte famiglie, non riuscendo a pagare l’affitto potrebbero essere, com’è ormai prassi consolidata, oggetto di sfratto da parte degli IACP molisani con il rischio di finire seriamente in mezzo a una strada. Pertanto, ha concluso Romagnuolo, ho chiesto al Presidente Toma  e al sottosegretario Di Baggio, la sospensione del pagamento degli affitti, la sospensione del recupero credito forzato avvenuto tramite gli organi giudiziari e tutte  le morosità in essere con gli inquilini che abitano o hanno abitato nelle case dell’edilizia popolare IACP Molise, a far data dal mese di dicembre 2020 fino al mese di aprile 2021.