Isernia: controlli dei carabinieri per violazioni delle norme anticovid

Sono ben ventisei le persone sanzionate per aver violato le limitazioni imposte dall’emergenza Covid-19. Questi i risultati conseguiti dai Carabinieri della Compagnia di Isernia a seguito della stretta sui controlli nell’ambito dei servizi disposti dal Prefetto della Provincia, dott. Vincenzo Callea.  In particolare, a seguito di attenta attività informativa, si è avuta notizia di una festa in corso presso un’abitazione sita nel centro storico di Isernia dove i Carabinieri della locale Compagnia, prontamente intervenuti, hanno sorpreso ben venti giovani, di cui soltanto due maggiorenni, intenti a bere e consumare aperitivi in spazi ristretti, senza che alcuno di loro fosse munito di mascherina di protezione. Tutti identificati, i giovani sono stati tutti debitamente sanzionati. Nel corso di ulteriori controlli sono state altresì individuate  altre sei persone, uscite di casa senza giustificato motivo dopo le 22,00 e sorprese a girovagare a bordo di autovetture senza meta. Nello specifico, due amici sono stati controllati dai militari del NOR a bordo di un’auto dopo le ore 22,00, i quali si sono giustificati sostenendo di essere usciti di casa per fare un giro in auto poiché stufi di stare chiusi nelle rispettive abitazioni e, infine, i Carabinieri della locale Stazione hanno proceduto a sanzionare quattro giovani non appartenenti al medesimo nucleo familiare, fermati a bordo di un’autovettura ben dopo le ore 22,00, privi peraltro dei dispositivi di protezione, i quali adducevano una serie di motivazioni, ovviamente non idonee a giustificarne la condotta in deroga ai limiti temporali imposti dalle norme.

Prosegue senza soste e con fermezza l’azione di vigilanza sul territorio dell’Arma dei Carabinieri sull’intera provincia molisana.