Termoli bene comune e M5S Termoli: "Roberti come Sbrocca. L'ex Nautico e la Schweitzer in viale Trieste sono beni pubblici utili e inalienabili"

Il sindaco Roberti continua a seguire le orme dell’ex sindaco Sbrocca, anzi “perfeziona” le iniziative del suo predecessore. E' quanto viene dichiaratro in un comunicato stampa congiunto di Termoli bene comune e il Movimento Cinque Stelle di Termoli: "Ci riferiamo all’ex Nautico ed alla Schweitzer in viale Trieste, che da anni Giunte comunali di (apparente) diverso colore politico cercano di vendere, senza successo. L’avv. Sbrocca nel Piano delle alienazioni e valorizzazioni (PAV) 2019-2021, ha giocato la carta del megasconto, dimezzando il prezzo di vendita base da € 11.634.000 a € 5.886.250. Non sono pervenute offerte. Lo stesso prezzo è stato mantenuto dall’ing. Roberti nel PAV 2020-2022 e anche questa volta nessuno si è fatto avanti.  Così l’amministrazione in carica, in vista del PAV 2021-2023, con la delibera di Giunta n. 275 del 13/11/2020, ha deciso di introdurre un ulteriore incentivo: le aree e gli edifici delle due scuole saranno ceduti a scomputo, parziale o totale, dell’appalto per i «lavori di miglioramento sismico e ristrutturazione energetica del patrimonio edilizio scolastico comunale»; inoltre le due aree (9.164 mq, di cui 2.710 mq di pineta), che il piano regolatore assegna all’edilizia scolastica ed al verde pubblico attrezzato, potranno cambiare destinazione d’uso e, con la demolizione degli edifici esistenti, potranno incrementare fino al 90% la cubatura fuori terra dei nuovi edifici. Un doppio affare per il costruttore: un appalto milionario per gli interventi sulle scuole ed una lottizzazione a condizioni molto allettanti, sia per il pagamento “in natura” dei beni alienati, sia per le deroghe al piano regolatore per i nuovi edifici da realizzare. Ma è proprio vero che i due beni immobili in vendita sono inutili e inutilizzabili a fini pubblici? La risposta a queste domande è decisiva, in quanto per legge i beni immobili degli enti locali possono essere inseriti nel PAV se «non strumentali all'esercizio delle proprie funzioni istituzionali» (DL 112/2008, art. 58, co. 1); detto in parole semplici: se non sono utili né utilizzabili per fornire i servizi pubblici demandati all’ente locale. La Schweitzer e l’ex Nautico sono stati inseriti illegittimamente tra i beni alienabili, in quanto la prima è perfettamente funzionante, mentre il secondo è utilizzato in parte e può esserlo per intero. Come testimonia su Termolionline la dirigente della Schweitzer, prof.ssa Marina Crema, «I due edifici della scuola Schweitzer di viale Trieste, tolti i piccoli spazi occupati dallo Juventus Club, sono tuttora perfettamente funzionanti ed utilizzati dalla scuola secondaria di I grado Schweitzer che è composta da 8 classi, ed è dotata, inoltre, di 3 laboratori, aula magna, palestra, biblioteca e ambienti per docenti e personale Ata. […] gli edifici sono pienamente in uso e sono stati oggetto, anche prima dell’inizio dell’anno scolastico, di lavori di ristrutturazione e miglioria.»  Aggiunge l’arch. Maria Luciani, presidente di Unitre, «ormai da cinque anni all’ultimo piano della scuola Schweitzer sono state messe a disposizione della associazione Unitre, Università della Terza età, da parte del Comune, quattro aule nelle quali si svolgono da ottobre a maggio, lezioni pomeridiane di oltre dieci materie. Le lezioni, svolte da docenti delle varie discipline, vengono frequentate da circa 200 soci e offrono a tutti, non solo anziani, la possibilità di approfondimenti culturali, apprendimento di nuove materie e di socializzazione, così importante in una società sempre più individualista.»   Quanto all’ex Nautico, è in parte utilizzato dalla onlus SAE 112 (ambulanze), mentre per la restante parte potrebbe ospitare la biblioteca comunale e gli uffici comunali cultura, sociale e patrimonio, risparmiando € 96.000 all’anno di affitti. Senza dimenticare la pineta antistante i due edifici, che con la vendita a privati rischia di sparire in tutto o in parte e che comunque non sarebbe più pubblica. Per queste ragioni i consiglieri comunali di Termoli Bene Comune e del Movimento 5 Stelle, hanno presentato una mozione urgente, che impegna il Sindaco e la Giunta:

  1. a revocare per pubblico interesse la delibera di Giunta n. 275 del 13 novembre 2020;

  2. a non inserire i beni immobili di cui trattasi nel piano delle alienazioni e valorizzazioni 2021-2023;

  3. ad utilizzare nella loro interezza gli spazi dell’ex Nautico non in uso alla onlus SAE 112.

Assicuriamo i cittadini di Termoli che ci opporremo alla vendita della Schweitzer e dell’ex Nautico con tutti i mezzi istituzionali e, se sarà necessario, chiederemo l’appoggio popolare, per manifestare il dissenso ad un’operazione che impoverisce il patrimonio comunale e priva la città di servizi utili".