Gestione Covid in Regione, domani la protesta dei comitati: Toma e Florenzano si dimettano

Una nuova pagina di protesta si vedrà domani mattina davanti al Consiglio Regionale del Molise. L'assise continua a essere chiusa al pubblico a causa delle regole stringenti sulla prevenzione del contagio da Covid 19. 

Ci saranno ancora una volta i comitati per la sanità pubblica di Emilio Izzo, Andrea Di Paolo e Dilma Baldassarre. Ci saranno anche i partiti comunisti di opposizione. Ci potranno essere tutti i cittadini che intendono chiedere chiarezza al presidente della Giunta Donato Toma e al direttore dell'Asrem Oreste Florenzano su cosa si sta mettendo in campo per la lotta contro il virus. I temi stringenti saranno i ricoveri in terapia intensiva, i percorsi separati Covid e non Covid e le morti della seconda ondata. 

Contestualmente si chiederanno, come ormai accade da qualche mese, le dimissioni del presidente della Giunta insieme a quelle del dirigente Asrem. Queste ultime anche in maniera forse demagogica perché ormai si sa che non arriveranno mai. 

Intanto, dalla protesta alla proposta, oggi in Consiglio Regionale c'è una nuova riunione del tavolo Covid. Questa volta presieduto dalla vicepresidente del Consiglio Filomena Calenda. Nelle prossime ore sapremo cosa è stato relazionato. In attesa di rispettare le regole.