Covid19: fondo di aiuto San Martino attivato dalla diocesi di Termoli-Larino e dalla Caritas

TERMOLI - L’iniziativa concreta che la Diocesi di Termoli-Larino propone a tutte le persone di buona volontà che abitano il nostro territorio basso-molisano è una raccolta libera di contributi che confluiranno nel FONDO SAN MARTINO, da poco costituito e già attivo all’interno del Presbiterio della nostra Diocesi. 

Quanti condividono l’iniziativa e desiderano partecipare concretamente possono versare il loro contributo su un conto intestato alla Diocesi di Termoli-Larino 

(IBAN: IT28L0306909606100000062321 – causale Fondo San Martino)

Periodicamente sarà resa pubblica la somma dei contributi che confluiscono nel Fondo e anche gli eventuali interventi che saranno attivati per venire incontro alle necessità e urgenze che saranno individuate, a favore dei più bisognosi. 

Ognuno potrà decidere la modalità del gesto, anche tramite periodici versamenti, corrispondenti per esempio ad un’ora o una giornata di lavoro, o alla privazione di qualche bene non indispensabile; la fantasia di ciascuno saprà trovare la formula migliore, secondo le proprie concrete possibilità. La Curia Diocesana monitorerà i flussi e delibererà gli interventi. 

«Ci si augura un’ampia partecipazione e una sollecita sensibilizzazione nei confronti di quanti, tra noi, sono entrati in un cono d’ombra, a causa della perdita o della mancanza di lavoro.» - dichiara la Diocesi di Termoli - Larino.

L’iniziativa sarà presentata in una conferenza stampa sabato 19 dicembre 2020 alle ore 10.00 presso il Centro Diocesano ECCLESIA MATER, a Termoli, in piazza S. Antonio. Contestualmente nel corso della conferenza Stampa sarà reso nota la sintesi del Rapporto sulle Povertà e le attività socio-caritative messe in atto dalla nostra Diocesi tramite la Caritas e altre strutture diocesane.