Violazione normativa anti-covid: sanzionato un gruppo di minori

CAMPOBASSO - La Polizia di Stato di Campobasso ha sanzionato venti giovani del posto per aver partecipato ad una festa in violazione delle norme previste dal Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 3 dicembre u.s., in particolar modo l’art. 1 comma 10 lettera n).
I fatti risalgono alla sera di sabato 12 dicembre scorso, in cui è giunta alla Sala operativa una segnalazione tramite l’app YouPol di una festa in corso in un appartamento del centro cittadino; da lì sono partite le indagini della DIGOS che, nei giorni successivi, anche attraverso la visione di un video diffuso sui social networks, è riuscita ad individuare il luogo del raduno, accertando che si trattava di un B&B, prenotato per lo svolgimento dell’evento. Sono stati quindi identificati  20 giovani, di cui 16 minorenni, per i quali si è proceduto a contestare la sanzione amministrativa di 400 euro prevista dalla normativa, per una somma complessiva di 8000 euro. Nel caso dei minorenni la sanzione è stata contestata ai genitori.
Sono in corso ulteriori accertamenti finalizzati a verificare i profili di responsabilità penale e amministrativa a carico del gestore della struttura ricettiva.
Il Questore invita i cittadini a segnalare al 113 o tramite l’app YouPol, soprattutto in occasione delle prossime festività natalizie, in cui saranno intensificati i servizi di controllo del territorio, qualsiasi comportamento non conforme alle norme in vigore per contrastare la diffusione del virus Covid-19.
In tale contesto l’azione della Polizia di Stato sarà particolarmente dedicata a scongiurare fenomeni di tale tipologia, che si pongono in netto contrasto con le precauzioni richieste dal particolare momento che il nostro Paese sta vivendo, anche per onorare la memoria di coloro che a causa del Covid hanno perso la vita.