Castelnuovo Vomano – Campobasso 2-1

Campobasso, persa imbattibilità e testa della classifica ma clamorosa svista arbitrale su Bontà (VIDEO)

fonte video SS Campobasso calcio
di Marco Bruni


Dopo oltre un anno il Campobasso perde la sua imbattibilità per mano del Castelnuovo Vomano che sorpassa, momentaneamente, proprio i rossoblù conquistando la testa della classifica. I molisani, tuttavia, hanno ancora una gara da recuperare rispetto agli abruzzesi e potrebbero, presto, riconquistare la vetta in attesa della Recanatese che ha, invece, ben due gare ancora da disputare.
In un campionato pesantemente condizionato dal Covid nulla deve essere lasciato al caso e trovarsi in testa al girone anche prima della fine della stagione regolare potrebbe risultare determinante ai fini della promozione. Infatti nella scorsa stagione, con ben otto gare ancora da disputare, il Matelica si è ritrovato promosso nei professionisti ben oltre i suoi meriti.
Una sconfitta, in ogni caso, non può e non deve decidere le sorti di un club che conosce bene le sue potenzialità e che sa bene dove può arrivare.
Il match tra il Castelnuovo Vomano ed il Campobasso non inizia nel migliore dei modi per i molisani che subiscono l’iniziativa dei padroni di casa i quali capitalizzano al primo vero affondo al minuto 23: Sanseverino si libera di alcuni avversari e offre un preciso assist per l’accorrente D’Egidio che deposita in rete la palla del vantaggio abruzzese.
I rossoblù non riescono a reagire nel migliore dei modi continuando a subire l’iniziativa dei neroverdi intenzionati a chiudere i giochi.
Gli uomini di mister Cudini, tuttavia, fanno buona guardia e, sul finire di primo tempo sfiorano il pari con un tiro di Vanzan calciato direttamente dalla bandierina che si infrange clamorosamente sul palo.
Dopo l’intervallo, alla ripresa delle ostilità, il Campobasso sembra aver trovato la quadra riuscendo, finalmente, a trovare spunti di manovra velenosi per gli avversari.
Al 58’ si materializza l’episodio chiave che condizionerà, pesantemente, il resto del match: Esposito sale in cattedra e trova l’assist vincente per Bontà che entra in area di rigore quando viene steso in modo netto ed inequivocabile da Seck.  (VIDEO)
Il direttore di gara, invece di indicare il dischetto, ferma il gioco per simulazione ammonendo per la seconda volta il capitano rossoblù che sarà costretto a lasciare il campo. Oltre il danno la beffa che si reitera ai danni dei rossoblù già pesantemente sanzionati, domenica scorsa, in un episodio del tutto analogo che è costato ben tre giornate di squalifica all’attaccante Vitali.
Una condotta arbitrale inaccettabile che costringe il Campobasso a continuare tutto il resto del match in inferiorità numerica subendo, appena tre minuti più tardi il raddoppio dei padroni di casa ad opera, ancora una volta, di D’Egidio che, con un tiro da fuori, firma la sua doppietta personale.
La gara prosegue senza altre grandi emozioni fino al 94’ quando, il neo entrato Sforzini, riesce a trovare la rete dell’orgoglio rossoblù che finirà per far pesare, ancor di più, l’inspiegabile decisione arbitrale che, senza ombra di dubbio, ha condizionato pesantemente il risultato finale.
Il lupo incassa un duro colpo ma dovrà ben presto rimboccarsi le maniche per il prossimo ravvicinatissimo turno infrasettimanale che vedrà il Vastogirardi scendere al Nuovo Romagnoli già mercoledì prossimo forte dell’ottima vittoria conquistata questo pomeriggio per 2-0 ai danni dell’Aprilia.
Sarà un derby importante sotto molti aspetti e fondamentale per rilanciare le ambizioni di primato in vista della pausa natalizia.