Termoli. Fontana, Manzo e i consiglieri comunali del M5S donano defibrillatore alla SAE112

Si è svolta questo pomeriggio a Termoli la conferenza stampa a cura dei consiglieri regionali del Movimento Cinque Stelle, Valerio Fontana e Patrizia Manzo. Presenti anche i consiglieri pentastellati del Comune di Termoli, Ippazio Stamerra, Daniela Decaro, Antonio Bovio, i quali, insieme ai consiglieri regionali hanno donato un defibrillatore alla comunità termolese, rappresentata da due operatori della SAE 112. 

A prendere la parola per primo è il consigliere regionale, Valerio Fontana: "Siamo qui, insieme a tutti i portavoce termolesi del Movimento Cinque Stelle, perchè stiamo per fare una cosa che da sempre caratterizza il movimento cinque stelle. Come sapete, noi consiglieri regionali denunciamo da sempre rinunciamo ad una parte dei nostri stipendi che accantoniamo per poi ridare ai territori e alla collettività sotto forma di donazioni, tramite le quali si ha un beneficio. Stavolta, la cosa di cui sono particolarmente contento è che ci sono anche i nostri portavoce comunali, e questa assolutamente scontata perchè contribuiranno con i loro gettoni di presenza. La donazione in oggetto è un defibrillatore che doniamo con estremo piacere al Sae che è un' associazione, un servizio di volontariato. Questo dono è il nostro piccolo grazie dal Movimento per tutto quello che fate ogni giorno, lo fate in silenzio, e lo fate con grande cuore e passione".

 "Io ritengo che ogni promessa è un debito - ha dichiarato il consigliere comunale, Daniela Decaro - e con la donazione di oggi continuamo quello che è il nostro progetto come consiglieri comunali di donare gettoni di presenza per il bene della comunità"

"Questa scelta nasce per ridurre i costi della politica, e attraverso queste donazioni si vanno a finanziare progetti soprattutto a livello di solidarietà" - ha dichiarato Ippazio Stamerra

E' la volta del consigliere regionale, Patrizia Manzo: "Mi alzo a rispetto dei volontari che offrono un servizio fondamentale per il nostro territorio, ringraziandoli per quanto stanno facendo, e soprattutto perchè in periodo di pandemia, il loro contributo è stato fondamentale, soprattutto per il primo periodo di lockdown, ma anche adesso visto che la vostra attività è particolarmente impegnativa. Da cittadina posso dirvi che io sento la vostra presenza".  

Infine, Antonio Bovio: "Già da inizio pandemia abbiamo contribuito anche con la distribuzione di mascherine per la cittadinanza termolese, di gel, guanti. Si tratta di un piccolo gesto, ne faremo altri. Ci tenevo ad essere presente a questa conferenza stampa perchè è imporrtante aiutare questi ragazzi, è importante aiutare la cittadinanza termolese ed è importante essere presenti tutti i giorni sul territorio". 

Successivamente ha preso la parola il rappresentante dell'Associazione SAE 112 che dopo una breve dichiarazione ha illustrato come utilizzare il defibrillatore. 

Berth



















Al termine della conferenza uno dei due operatori presenti ha illustrato il funzionamento del defibrillatore.