I docenti non devono utilizzare guanti o gel igienizzante per pulire quaderni, libri o penne

Uno dei temi che ricorrono quotidianamente a scuola riguarda l’utilizzo del materiale che si usa per la didattica: dai quaderni alle matite passando per libri o album. Cosa bisogna fare in questi casi? Serve disinfettare il materiale ogni qualvolta lo si passi ad un’altra persona? 

Ecco cosa dice il Ministero dell’Istruzione, attraverso la sezione FAQ  nella sezione “Rientriamo a scuola”:  "Il Comitato Tecnico Scientifico  non ha mai previsto l’utilizzo dello spray (o gel) idroalcolico nella gestione del materiale cartaceo o didattico, che può essere maneggiato tranquillamente, anche senza l’uso di guanti. Il CTS ha ribadito che è sufficiente il rispetto delle misure generali di comportamento per il contenimento del contagio da SARS-CoV-2, in particolare la frequente igienizzazione delle mani."

Su questo si erano già espressi, nelle scorse settimane, gli esperti, come, ad esempio, l’immunologa Antonella Viola, che su Facebook, ha scritto: “È ovvio che non possiamo pensare di avere il cestino dei pennarelli comuni, ma ciò non significa che una maestra non possa correggere un compito o che non si possano usare i fogli di carta o ancora non si possa passare una matita. Basta igienizzarsi le mani e si può tranquillamente fare”.