Poste, le Acli chiedono il ripristino dei servizi pre Covid

Per la Fap Acli Molise il Covid-19 e una strage continua che aggrava di giorno in giorno ii dolore e it lutto di migliaia di persone e cio diventa un dovere morale e uno spunto di intervento sociale per un aspetto importante ma evidentemente poco evidenziato e/o considerato da chi di dovere.

Lo hanno evidenziato in una lettera inviata alle istituzioni molisane in cui chiedono la riattivazione dei servizi postali precedentemente sospesi

" Fin dalla prima ondata della Pandemia - continua la lettera - la presenza degli Uffici Postali nei Comuni della nostra Regione ha subito restrizioni come chiusure o riduzione degli orari e dei giorni di apertura al pubblico. Questo ha creato notevolissime difficolta ai tanti nuclei familiari ed in particolare agli Anziani in essi presenti o che vivono soli. Il nostro territorio regionale e, quasi del tutto, collinare e montano e, in questi mesi invernali, e soggetto a temperature molto rigide e al sicuro rischio di nevicate. Immaginate le difficolta che i nostri cittadini (moltissimi di questi Anziani, ndr.) devono affrontare per eventuali assembramenti, per le lunghe file di attesa fuori dagli Uffici e in mezzo alla strada dove freddo, piogge, vento e neve non mancano con grossi rischi, dal punto di vista sanitario e della salvaguardia della loro incolumita fisica, di contagio da influenza e covid-19. La Fap Acli Molise, per i motivi suddetti, per il miglioramento dei servizi al cittadino (al momento del tutto deficitari, ndr.), per un maggiore impegno e rispetto degli utenti da parte dei responsabili di Poste Italiane e CONSIDERANDO che l'Azienda Postale non dovrebbe fare solo valutazioni di calcoli economici bensi tener conto del ruolo sociale di cui a depositaria CHIEDE  a)- Che sia ripristinato it regolare funzionamento (sei giorni di apertura settimanale come al tempo del pre covid-19, ndr.) degli Uffici Postali nei Comuni che attualmente vengono penalizzati e sottoposti a riduzione di orario e dei giorni settimanali di apertura al pubblico; b)- Che venga installato, presso ogni Ufficio Postale che ne e sprovvisto, uno sportello Bancomat pubblico ATM POSTAMAT, per poter garantire a chi non ha la possibility di muoversi dal proprio paese (leggasi, prima di tutto, Anziani e Pensionati) di usufruire del servizio, per le ovvie necessity ed occorrenze che possono aversi — in modo particolare — negli orari e nei giorni di chiusura (festivi e non) del relativo Ufficio.