Isernia, il sindaco D’ Apollonio ammette: non vi è contratto per i parcheggi a pagamento.


Parcheggi a pagamento: dopo oltre un anno e mezzo arrivano le prime ammissioni del sindaco di Isernia, Giacomo D' Apollonio. Il primo cittadino incalzato dalle richieste dell’opposizione in Consiglio Comunale anche in virtù dell’avvio di indagine da parte della magistratura pentra, dopo essere stato bocciato sui debiti fuori bilancio, dichiara : “Non c’è nessun contratto con la AJ Mobilità, società che gestisce le soste a pagamento”.Una battaglia iniziata dall’ex Vice Comandante dei VVUU di Isernia oggi sindacalista, Feliciantonio Di Schiavi, che culmina con un’affermazione di responsabilità assai forte. “ Il Comune ha dato mandato ad un legale per rivedere l’affidamento e tentare ove possibile l’annullamento senza conseguenze economiche per l’Ente”, conclude il Sindaco, visibilmente demotivato, forse dall’imbarazzo. Criticità nell’affidamento furono sollevate da associazioni e dalle minoranze. Ad esse il sindaco ha risposto sempre con commenti positivi sull’affidamento, smentendo sempre ed ovunque le critiche. Forse avrebbe fatto bene a porsi da subito il problema e non intervenire quando la frittata è ben cotta. Ci resta da chiederli : “ Come andranno a finire le centinaia di multe elevate ed impugnate dinanzi al Giudice competente ? “. Aspettiamo una risposta !