Campitello Matese vedrà la luce? Oggi la firma del contratto tra Funivie Molise e Malbatour

Oggi, 04 gennaio alle ore 12,00 circa, presso lo studio di un noto Notaio in Campobasso, sarà ridisegnato il ruolo ed il futuro di Campitello Matese come stazione sciistica, e non solo. Un’attesa che ha del pathos a causa delle note vicende amministrative in corso di cui ridisegniamo in breve la storia.

La DGA Funivie sino alla stagione passata ebbe a gestire la stazione sciistica, riscontrando notevoli difficoltà dovute alla carenza di affidabilità degli impianti nonché alla stagione non proprio felice dal punto di vista meteorologico.

La società in house dalla Regione, Molise Funivie Molise S.p.A., ha bandito una gara per la gestione degli impianti di risalita e a tutte le attività di sviluppo e valorizzazione delle risorse turistiche dell’area matesina, ad ottobre, affinché si potesse riaggiudicare la stazione di Campitello Matese.

Alla Gara hanno partecipato due società, la DGA Funivie, riconducibile alla vecchia gestione, e la neonata Malbatour, riconducibile ad un gruppo di imprenditori del settore capeggiati dalla famiglia Muccilli con la compartecipazione di un imprenditore molisano di Campochiaro riconducibile alla famiglia Albanese. Quest'ultima, la Malbatour SRL, si è aggiudica la gara.

Contro l’aggiudicazione il Comune di San Massimo presentato due ricorsi al Tar chiedendo l’annullamento. I ricorsi si discuteranno dinanzi ai giudici amministrativi del Tribunale di Campobasso il 13 gennaio, mentre gli impianti dovrebbero aprire, Governo e Covid permettendo, il 18 gennaio.

Funivie Molise, nonostante i ricorsi, ha iniziato lavori per la sistemazione degli impianti e delle piste, lavori cha hanno lo scopo di riaprire in maniera celere l'attività sciistica, visto anche le abbondanti nevicate negli ultimi giorni.

Da indiscrezioni, verso le ore 12,00, presso lo studio di un noto notaio campobassano verrà firmato il contratto di fitto tra Funivie Molise SpA e la società aggiudicatrice, proprio la Malbatour srl che vedrà, oltre Campitello Matese, affidata anche la gestione degli impianti di risalita di Capracotta di concerto con il Comune altomolisano.

Probabilmente da domani la gestione degli impianti sciistici molisani saranno gestiti dalla Malbatour srl, sperando che tutto sia in regola per il 18 gennaio, data della possibile riapertura dettata dal Governo, per poter rivedere finalmente la montagna matesina pronta e meta per tutti gli sciatori molisani.