Attivazione punto vaccinale al "Vietri” di Larino: la richiesta di Puchetti a Florenzano

 LARINO - Il sindaco, Giuseppe Puchetti, richiede l'attivzione di un punto vaccinale presso U.C.O. “G. Vietri” di Larino , in una lettera indirizzata al Direttore Generale DELL’ASReM, Dott. Oreste Florenzano, al Direttore Sanitario, Dott.ssa Maria Virginia Scafarto, e al Direttore del Distretto Socio-Sanitario Larino-Termoli, Dott. Giovanni Giorgetta. 

«Chiediamo di valutare la possibilità di allestire presso l'attuale Casa della Salute del Vietri un'area da adibire alla somministrazione del vaccino anti Covid-19 da aggiungere a quella esistente presso l’Ospedale Civile “San Timoteo” di Termoli. Questo, al fine di agevolare la campagna vaccinale e non congestionare ulteriormente la struttura ospedaliera costiera. - scrive il primo cittadino larinese - Sarebbe auspicabile che nei locali prima destinati al Pronto Soccorso, poiché facilmente raggiungibili dalla popolazione e con più ingressi, si allestissero le tre stanze necessarie alla somministrazione del vaccino, ossia: una destinata al ricevimento del consenso informato, un'altra specifica per la somministrazione ed infine una terza di osservazione breve. 

A tal proposito si potrebbe creare una specifica squadra ad hoc per Larino e l'intera area del cratere sismico per agevolare il cammino delle vaccinazioni.  

Questa richiesta è motivata dal fatto che siamo a conoscenza che alcuni medici hanno manifestato la volontà e la disponibilità di presenziare ed effettuare la procedura di profilassi preventiva di quanto già esposto anche all’Ordine Regionale dei Medici.» - conclude Puchetti.