Istruzione. Unione studenti di Campobasso chiede scuole aperte ma sicure

"La scuola non si chiude, si cura", questa la protesta dell'Unione degli studenti di Campobasso in vista della riapertura delle scuole secondarie di secondo grado. Preoccupata l'UDS per le carenze che, inevitabilmente, la Didattica a Distanza provoca nella loro formazione scolastica e personale ma, allo stesso tempo, richiede di tornare tra i banchi delle proprie aule in sicurezza, dopo che, ad ottobre, gli studenti di tutta Italia si erano mobilitati per esprimere la loro riluttanza a proposito della sicurezza dei vari istituti del paese, riguardante non solo le aule e gli spazi ristretti per garantire il distanziamento sociale, bensì anche il settore trasporti.