Tavolo Covid-19, Fanelli: ecco le mie richieste a Toma

"Ho appena terminato il mio intervento al tavolo Covid convocato questa mattina in videoconferenza".
 
Lo ha dichiarato in una nota Facebook la consigliera regionale del PD Micaela Fanelli che aggiunge:
 
"Ho posto la questione dei vaccini, dell'indice RT più alto d’Italia, dei dati mancanti e della sua classificazione, del cluster nel reparto di Chirurgia del Cardarelli e del focolaio che sta interessando Sant'Elia a Pianisi. 
 
Sul piano vaccinale, dopo le nostre sollecitazioni, sono state inserite una serie di categorie sanitarie che non erano inizialmente previste, fra queste i farmacisti e altri operatori sanitari, quali i medici di base.
 
Ho sollecitato anche per la scuola. La risposta è stata quella che sarà la categoria che verrà vaccinata per prima dopo i sanitari, insieme alle forze dell'ordine. 
 
Sulle RSA, si procederà prima in quelle Covid free e poi in quelle grigie. Mi auguro con una accelerazione utile a far in modo che si intervenga su anziani e personale al più presto. 
 
Per gli ultraottantenni, ho sollevato il tema chiedendo massima vicinanza e prossimità. Il Presidente Toma ha raccolto la sollecitazione, confermando lo sforzo per una vaccinazione capillare, "quasi a casa".
 
Circa l’indice RT e le informazioni mancanti nel report dell’Istituto Superiore di Sanità, pare che siano state tutte mandate. Lo verificheremo attraverso uno specifico accesso agli atti.
 
Sul cluster dell’Ospedale Cardarellli, abbiamo continuato a discutere, partendo da idee diverse. La divisione a monte tra Covid e no Covid, per noi, era – e resta - una condizione ed un’esigenza fondamentali per evitare probabili e pericolose commistioni. 
 
Su Sant'Elia, infine, Toma e Florenzano rassicurano circa interventi in corso, parlando di focolaio sotto controllo. Anche questo verificheremo nel dettaglio, in attesa di discutere, giovedì prossimo in Consiglio regionale, la nostra specifica mozione.
 
Nel frattempo, continuo a chiedere massimo impegno e trasparenza da parte della Asrem e della Regione Molise".