Frana Roccamandolfi: strada chiusa fino a metà settimana

In seguito alla frana che ha coinvolto la strada provinciale 75, il tratto in questione è stato chiuso al transito. La Provincia di Isernia si è immediatamente attivata con interventi di messa in sicurezza per rendere possibile la circolazione alternata. Tuttavia, numerosi sono i disagi causati dallo smottamento. Infatti l'unico percorso alternativo è quello che collega Roccamandolfi al comune di San Massimo, strada difficilmente percorribili in caso di maltempo. E proprio le condizioni climatiche di queste ore stanno procurando problemi ai conducenti diretti in paese. Il Comune è intervenuto con piccoli lavori tampone per consentire il transito senza rischi.
Evacuata anche un’abitazione e tenute sotto osservazione altre presso la località di ‘Cimpuni’, a ridosso della frana, i cui abitanti ora possono raggiungere il paese solo passando prima a San Massimo, come i mezzi di trasporto pubblico da e per Roccamandolfi. 

Il sindaco, Giacomo Lombardi, chiede un intervento risolutivo. Il presidente della Provincia Alfredo Ricci intende far pervenire, già nelle prossime ore, una richiesta formale di contributo al governatore Donato Toma, dato che i fondi necessari a ripristinare la viabilità non basterebbero.