Montenero Valcocchiara. Cani (de)tenuti al freddo e al gelo

Montenero Valcocchiara

Siamo in provincia di Isernia, a Montenero Valcocchiara. I volontari dell'associazione animalista italiana, Stop Animal Crimes, in mattinata, oggi domenica 17 gennaio, si sono imbattuti in quello che sembra essere un allevamento abusivo di cani da caccia. I cani, come risulta dalle riprese effettuate dagli animalisti, sono (de)tenuti in condizioni non conformi alle normative vigenti, al freddo e al gelo, sotto la neve, in mezzo al fango, in box fatiscenti e non idonei a ripararli dal ghiaccio e dalle precipitazioni, copiose in questi ultimi giorni. 
L’associazione sottolinea la gravità della situazione, ancor di più se si considera il fatto che il proprietario risulterebbe essere un veterinario dell’ASREM, il primo, cioè, che dovrebbe conoscere le leggi vigenti in materia e tutelarli.
Il medico prova a difendersi, come si osserva dalle immagini del video (link video https://www.facebook.com/watch/live/?v=770605490210422), che, però, per sua sfortuna, parlano chiaro.