Campobasso, perquisizioni a tappeto: sequestrate sostanze stupefacenti

CAMPOBASSO - Nel pomeriggio di ieri, in concomitanza con i programmati controlli volti alla prevenzione della diffusione della pandemia da Covid – 19, gli agenti della Squadra Mobile della Questura di Campobasso unitamente al personale del Reparto Prevenzione Crimine “Puglia Settentrionale” hanno effettuato servizi volti a prevenire e contrastare i reati contro il  patrimonio e quelli inerenti agli stupefacenti.
Nel corso dei suddetti controlli   sono state identificate  circa 100  persone ed 80  veicoli.
E’ stata  eseguita dagli stessi,  una perquisizione personale e domiciliare in un abitazione sita in un paese  limitrofo al capoluogo, a carico di un giovane con precedenti  specifici per uso di stupefacenti.
 Nel corso della perquisizione   sono stati  rinvenuti  gr.  0,28 di sostanza stupefacente del tipo eroina.
All’uomo è stata contestata  la violazione dell’art. 75 D.P.R. 309/1990 con segnalazione alla Prefettura di Campobasso e lo stupefacente rinvenuto è stato sottoposto a  sequestro.
Gli agenti hanno poi proceduto ad effettuare un'altra perquisizione personale a carico di un uomo di circa 40 anni originario di un paese in provincia di Campobasso,  con precedenti specifici per associazione a delinquere finalizzata allo spaccio di sostanze stupefacenti, già arrestato e poi sottoposto alla misura cautelare dell’obbligo di dimora e destinatario della misura di prevenzione dell’Avviso Orale emesso dal Questore di Campobasso nel 2019.
L’uomo  è stato  trovato in possesso di circa 3,5 grammi di eroina suddivisa in dosi, un  bilancino di precisione e materiale per il confezionamento. Il suddetto materiale è stato quindi  sottoposto a  sequestro e l’uomo denunciato in stato di libertà alla locale Procura della Repubblica per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.