Campobasso. Gravina e Praitano incontrano Matt Rizzetta, nuovo socio del Campobasso Calcio

Il sindaco di Campobasso, Roberto Gravina, e l’assessore alle Attività Sportive, Luca Praitano, hanno ricevuto questa mattina a Palazzo San Giorgio la visita di una delegazione della società sportiva del Campobasso Calcio, guidata dal presidente Mario Gesuè che ha voluto così presentare personalmente al primo cittadino del capoluogo di regione, il nuovo socio della società rossoblù, Matt Rizzetta, e il suo collaboratore Nicola Cirrincione. “Con l’Amministrazione comunale di Campobasso ci siamo conosciuti e confrontati sin dall’inizio del nostro percorso sportivo e gestionale qui in città – ha dichiarato Mario Gesuè – e a distanza di tempo, possiamo essere soddisfatti di essere riusciti, entrambi, a mantenere fede ai rispettivi impegni presi per garantire a Campobasso una società sportiva in grado di crescere nel tempo in modo oculato, ma anche ambizioso, e l’arrivo del nostro nuovo socio Matt Rizzetta è la migliore dimostrazione di quanto appeal possa esserci oggi intorno ai colori della nostra squadra.". L'assessore Praitano ha curato in prima persona in questi mesi la rete di rapporti e relazioni con i dirigenti della società rossoblù – ha dichiarato il sindaco Gravina – e nel tempo abbiamo intessuto con il Campobasso calcio una serie di collaborazioni sempre chiare e lineari. Come ebbi modo di dire sin dall’inizio della nostra conoscenza personale al presidente Gesuè, – ha aggiunto Gravina – il calcio nella nostra città aveva bisogno di seguire un progetto di crescita costante e non estemporaneo, come purtroppo accaduto nel passato. Siamo contenti anche noi dei risultati, non solo sportivi, ottenuti da questa società per la nostra città e l’arrivo di nuove forze a supporto di questo progetto, contribuirà senz’altro alla crescita dell'entusiasmo della tifoseria".  “Stiamo cercando di offrire il nostro supporto affinché il Campobasso calcio possa operare un vero salto di qualità. – ha dichiarato nel corso dell’incontro a Palazzo San Giorgio, Matt Rizzetta - Ho trovato una tifoseria matura e se non fosse così non avrei puntato le mie attenzioni su questa società che ha già, grazie all’operato di Mario Gesuè e del suo staff, una invidiabile stabilità aziendale. Ringrazio il sindaco Gravina e l’assessore Praitano per la collaborazione che hanno offerto fino ad oggi alla nostra società. – ha detto in conclusione Rizzetta - Abbiamo bisogno di continuare a sentire il sostegno dell’Amministrazione e, in questo senso, la concessione dello stadio alla nostra società è stato un atto di fede forte, attuato dal Comune verso di noi, del quale sapremo fare buon uso per far crescere la realtà sportiva cittadina e condurla verso scenari sempre più importanti".