Trasporto Pubblico: presidio di Faisa-Cisal presso la prefettura di Campobasso

 

CAMPOBASSO - Giovedì, 28 gennaio, dalle ore 09.30 alle ore 12.30, in piazza Pepe, davanti il palazzo del Governo ci sarà il presidio indetto da Faisa-Cisal per rimostranza contro l’assenza d’interventi istituzionali necessari a contrastare la grave crisi del Trasporto Pubblico molisano, aggravate dalle conseguenze della pandemia.  
Fra l’altro, in contrasto con le norme dei DPCM, incauti ordini di servizio aziendali per l’emissione dei titoli di viaggio da parte degli autisti, sprovvisti anche dei mezzi di protezione, espongono gli operatori a possibili contagi, come già verificatosi.
Durante il presidio, cui parteciperanno circa quaranta persone, potrebbero essere utilizzate bandiere, altoparlanti ed altri strumenti  di propaganda ed informazione.  
L’iniziativa, inoltre, si svolgerà nel rispetto delle disposizioni riguardanti il distanziamento interpersonale e con l’utilizzo dei D.P.I. individuali.  
Nel corso della manifestazione i sindacati chiedono di essere convocati, massimo due persone, da rappresentanti della prefettura per un’audizione, oppure in un’altra giornata che la stessa prefettura vorrà indicare.