CYNTHIALBALONGA – CAMPOBASSO 1-2

I lupi tornano a sorridere: Una doppietta di Candellori stende l’Albalonga

Fonte immagini: SS Campobasso Calcio
di Marco Bruni
Dopo due pareggi consecutivi il Campobasso ritrova entusiasmo e i tre punti fondamentali per il cammino verso gli obiettivi ormai noti della società italo-americana.
Eroe di giornata è stato, indubbiamente, Kevin Candellori che con due splendidi gol da fuori area ha firmato la sua doppietta personale consentendo ai rossoblù di tornare a ridosso della prima posizione con ancora ben due gare da recuperare.
Gli uomini di mister Cudini entrano in campo molto determinati e già al 6° minuto riescono a portarsi in vantaggio con la prima delle due perle del numero 8 rossoblù: Brenci ruba palla a centrocampo e, dopo un fantastico velo di Cogliati, Candellori raccoglie la sfera e, dal limite dell’area, lascia partire un tiro potentissimo che si insacca alle spalle dell’incolpevole Santini.
I padroni di casa cercano di reagire ma la retroguardia molisana è attenta e fa buona guardia fino alla fine della prima frazione di gioco.
Nella ripresa è ancora il Campobasso a fare la partita e, come già accaduto ad inizio gara, nei primissimi minuti arriva il raddoppio: dagli sviluppi di un calcio d’angolo battuto da Esposito sempre Candellori a farsi trovate pronto rubando palla al limite dell’area di rigore e scagliando, per la seconda volta in giornata, un missile imprendibile che vale il raddoppio.
L’Albalonga non ci sta e mette in campo tutte le sue energie per cercare almeno di accorciare le distanze. Obiettivo che viene raggiunto al 68° minuto quando, dagli sviluppi di un calcio piazzato tirato dalla tre quarti di campo, il neo entrato Cardillo impatta la sfera di testa e accorcia le distanze.
Alla mezz’ora circa, Di Cairano si rende protagonista di un secondo fallo da ammonizione ma il direttore di gara, in modo inconsueto, si consulta con i suoi due assistenti per avere assoluta certezza che si tratti effettivamente del secondo giallo ai danni del giocatore biancoazzurro. Dopo oltre cinque minuti il Sig. Burlando della sezione di Genova, estrae l’ineccepibile cartellino rosso decretando ufficialmente l’inferiorità numerica dei locali.
La partita volge al termine senza altre grosse occasioni e, dopo ben dieci minuti di recupero, il Campobasso può festeggiare il ritorno alla vittoria e guardare il prosieguo del campionato con il giusto ottimismo verso il traguardo finale.

Formazioni

CYNTHIALBALONGA (4-4-2): Santilli, Mazzei, Pace, Di Cairano, Gagliardini, Santoni, Panaioli, Van Ransbeeck, Cardella, Ogggiano, Magliorchetti
A disposizione: Maddalena, Carruolo, Capogna, Caselli, Gagliardi, Di Vico, Rosania, Colacicchi, Cardillo
Allenatore: Mauro Venturi

CAMPOBASSO (4-3-3): Raccichini, Martino, Vanzan, Brenci, Menna, Dalmazzi, Bontà, Candellori, Cogliati, Esposito, Vitali
A disposizione: Piga, Sbardella, Fabriani, Tenkorang, Zammarchi, Caricati, Mancini, Di Domenicantonio, Sforzini
Allenatore: Mirko Cudini

Arbitro: Burlando di Genova