Di Niro presenta "Progetto Matese". Prevenzione, sicurezza e riqualificazione dei borghi matesini

Il ‘Progetto Matese’ è un’idea dell’imprenditore Corrado Di Niro nata con un gruppo di  imprenditori, liberi professioni e persone della società civile, che ha illustrato nel corso di una  conferenza stampa tenutasi questa la mattina di giovedì 28 gennaio 2021 al Grand Hotel  Rinascimento. 

Prevenzione, sicurezza e riqualificazione: i tre temi per portare all’attenzione una questione  aperta da anni, su cui sembra non ci sia il giusto interesse da parte delle istituzioni. “Da anni sentiamo parlare della pericolosa Faglia del Matese, ovvero di una delle più  importanti fratture o insieme di fratture del massiccio montuoso dell’Appennino centrale, che  spazia tra Venafro – Isernia – Boiano – Cusano Mutri – Alife – ha spiegato l’imprenditore Corrado  Di Niro – Sono stati diversi nel corso dei secoli i terremoti distruttivi, come quello del 26 luglio  1805 e ancora prima nel 1349, 1688 e 1456”. 

La conferenza stampa di Corrado Di Niro è tesa a sottolineare come l’impegno politico istituzionale dovrebbe essere indirizzato alle misure di prevenzione e di messa in sicurezza degli  edifici. 

Il ‘Progetto Matese’ è rivolto a quei comuni che insistono sull’area matesina, sia della  regione Molise che della regione Campania, e ha lo scopo di sensibilizzare la classe politica nel ricercare fondi nazionali o europei per mettere in sicurezza i fabbricati attraverso l’adeguamento o  il miglioramento sismico. 

“Il mio obiettivo non è fare allarmismo ma la politica molisana, così come quella campana,  non può più essere più sorda a un problema da affrontare in anticipo, prevedendo risorse per studi, ricerche, prevenzione, sicurezza e riqualificazione”. 

“Non possiamo più aspettare – ha concluso Corrado Di Niro – Occorre agire prima di poter  affermare: l’avevamo detto”.