Una settimana dalla morte di Faisal, il Soa: per le burocrazie la salma ancora non parte per Il Pakistan

Faisal il giovane lavoratore delle campagne sabato scorso in Molise ha trovato la morte .

"Da venerdí sera il malore- ha dichiarato Andrea Di Paolo del Sindacato Operai Autorganizzati.-  ,chiesto dai familiari l'intervento del 118 molise, lo stesso non si recava sul posto ma si limitava ai consigli , intanto il giovane padre originario del Pakistan sabato mattina ha perso la vita , una storia figlia di una sanità pubblica disastrata , i molisani purtroppo lo sanno bene , con sensibilità al nostro appello di venire incontro al volere della famiglia la colletta di solidarietà sta dando un serio segnale affinché la salma del giovane di soli 36 anni torni nella sua terra , ci vogliono più di 4.0000 euro totali per le spese funerarie e rimpatrio della salma , la moglie e i suoi tre figli sono in grossa difficoltà. Chiediamo a tutti di continuare con il gesto di solidarietà. La coscienza puó fare grandi cose.L'egoismo e l'omertà spengono la luce ad un mondo migliore". .

Numero cc

IT98P3608105138200856200858

Intestatario : Mehfooz Munsaf

Causale : Ultimo viaggio per Faisal

SOA
Sindacato Operai Autorganizzati.