Isernia: intensificati i controlli in relazione alle norme anticovid

«Nell’ambito delle verifiche disposte dal Prefetto di Isernia, Dr. Vincenzo Callea, - dichiara il Comando Provinciale dei Crabinieri della provincia di Isernia - finalizzate ad assicurare il puntuale rispetto delle disposizioni anti COVID-19, con specifico riguardo a quelle che disciplinano l’uso delle mascherine, vietano gli assembramenti ed impongono limitazioni ai gestori degli esercizi pubblici, i Carabinieri della Compagnia di Venafro, nel decorso fine settimana hanno intensificato la vigilanza sugli importanti assi viari che portano in Abruzzo dalle vicine regioni del Lazio e della Campania e viceversa.

In particolare, i militari della Stazione di Castel San Vincenzo, sentinella al confine con l’Abruzzo, hanno elevato nel fine settimana ben 4 sanzioni a soggetti che, incuranti dei divieti, si stavano spostando dalla Campania verso l’Abruzzo per mero piacere. Tra i contravvenzionati anche un esercente del luogo che continuava a somministrare pasti e bevande agli avventori oltre le 18.00 e, quindi, in violazione delle misure imposte per contenere il diffondersi dell’epidemia da Coronavirus. Sanzionato anche un automobilista che circolava privo della necessaria copertura assicurativa.
I tempi difficili che il nostro Paese sta vivendo impongono comportamenti responsabili a tutela della collettività e l’Arma dei Carabinieri continua con fermezza nell’opera di vigilanza e contrasto a condotte che violano i disposti emanati dal Governo.»