Campobasso: per i vent'anni dell ex OMNIA mostra fotografica " Jazz & co"

Nel 2021 ricorrono i vent’anni dalla nascita del Centro Culturale ex ONMI di Campobasso: una realtà che opera per incentivare e sostenere la cultura in tutte le sue  forme. 
L’Amministrazione Comunale diede vita a questo punto di aggregazione per i giovani e  non solo nel 2001, valorizzando un edificio realizzato negli anni Trenta come sede  dell’ONMI - Opera Nazionale Maternità e Infanzia. Un luogo
che aveva continuato la  sua funzione di asilo infantile fino ai primi anni Ottanta e che ha visto crescere molti  bambini di Campobasso 

La struttura presenta tutt’oggi una funzione educativa: il Centro Culturale riunisce  diverse professionalità in campo artistico e, nel dettaglio, l’Associazione Musicale  “Thelonious Monk”, responsabile della omonima scuola di musica, lo studio di  registrazione “Monkey’s Isalnd”, il Circolo del cinema “La grande illusione”,  promotore della programmazione cinematografica della Sala Alphaville, “Malatesta  Associati”, ideatori, fra l’altro, delle manifestazioni “Bicincittà” e “Draw the line”INCAS Produzioni, attiva in campo teatrale e cinematografico, e il “Blow up Cafè”, bar  che accoglie chiunque voglia avvicinarsi al Centro Culturale e alle sue attività. 
Tanti gli eventi realizzati all’interno dell’ex ONMI, sin dalla sua fondazione, purtroppo  improvvisamente fermati dalla pandemia da Covid-19 la scorsa primavera e, dopo una  breve ripartenza nel periodo estivo, ancora negli ultimi mesi.  
Nonostante i noti impedimenti dovuti al virus, il Centro Culturale ha continuato ad operare: l’Associazione Malatesta ha realizzato sulla facciata dell’edificio il  meraviglioso murales “Pandemia”, considerato fra i più belli del mondo,, coinvolgendo 
lo street artist Blu, in occasione dell’edizione 2020 di “Draw the line”; nel mese di dicembre 2020 INCAS Produzioni ha organizzato l’ottava edizione della rassegna di  autori molisani “OFF”, questa volta in modalità digitale, realizzata con il contributo di  tutte le associazioni del Centro Culturale; la continuità delle attività è data dai corsi di  musica alla “Thelonious Monk”, dallo studio di registrazione Monkey’s Island e dal  Blow up Cafè, sempre nel pieno rispetto delle dalle prescrizioni sanitarie vigenti. 
Dal prossimo 4 febbraio, fino al 20, sarà realizzato un nuovo progetto artistico all’ex  ONMI: la mostra fotografica itinerante “Jazz & Co.” del fotografo molisano Michele  Montano, in collaborazione con “pinacotecadinamica” e con il patrocinio del Comune  di Campobasso. 
Non sarà possibile, stando almeno alle attuali prescrizioni, realizzare eventi e spettacoli  dal vivo, ma la celebrazione dei venti anni della struttura non poteva mancare, per questo  si è pensato alla mostra del fotografo campobassano. Una esposizione dal grande  significato artistico e simbolico. 
Le fotografie selezionate da Montano offrono all’osservatore un punto di vista singolare  dei musicisti immortalati, spesso individuando elementi ed espressioni inusuali nel  racconto che viene tradizionalmente fatto dei concerti dal vivo. Il significato simbolico  della mostra è nel contrasto fra le immagini dei musicisti ritratti durante i concerti e il  silenzio imposto al mondo dello spettacolo negli ultimi mesi. La mostra è itinerante e  suddivisa fra la Sala Alphaville, solitamente ambiente riservato alle proiezioni  cinematografiche, agli spettacoli teatrali e ai concerti, la scuola di Musica, luogo di  formazione per nuovi talenti della musica, e il bar, una delle attività più colpite, insieme  al settore artistico, dal Covid. 
La mostra “Jazz & Co.” sarà aperta tutti i giorni, ad eccezione delle domeniche, dal 4  febbraio al 20 febbraio dalle 16.00 alle 18.00 presso i locali del Centro Culturale ex  ONMI in via Muricchio.