Termoli. Intervista al Direttore Generale Florenzano sull'Ospedale da Campo e Terapie Intensive

DIRETTA

Terapie intensive al collasso, mancano posti anche in Malattie Infettive

Il 99% dei letti in terapia intensiva sono occupati da pazienti Covid. Lo ha annunciato i dati dell'Asrem che vedono tutte e 12 i posti di terapia intensiva impegnati, la situazione non è migliore nel reparto di Malattie infettive al Cardarelli di Campobasso, che vede il numero dei ricoverati arrivare a 60
Si tratta della prima volta dall'inizio della pandemia di coronavirus di avere dei dati così allarmanti. Durante la seconda ondata, nell'ospedale Cardarelli di Campobasso erano stati aumentati i posti in malattie infettive, ma adesso sono al completo. 
Ancora oggi manca un Ospedale di Malattie Infettive specifico Covid in Molise, e i tempi sembrano allungarsi. Ieri in un intervista all'avvocato Iacovino, legale del Comitato Verità e Dignità Vittime Covid, ha denunciato con forza la necessità di un centro Covid a Larino,  invitando il Commissario Giustini ad annullare il progetto Cardarelli come scelta di Centro Covid regionale, in autotutela: L'eccezione al progetto del centro Covid di Larino - spiega Iacovino - è stata sollevata perchè al Vietri mancano le terapie intensive e non è possibile mettere in campo quell'assistenza di tipo complesso che invece poteva essere garantita a Campobasso. Ora però non mi pare che ci sia questa garanzia proprio al Cardarelli. Anzi si assiste a una grave mancanza perchè i molisani non hanno l'assistenza adeguata".