Calenda conferma a Moliseweb: chiedo la rimozione di Oreste Florenzano al presidente Toma

DIRETTA

Covid-19. Lavori in corso per l'installazione di moduli di terapia intensiva esterni ai nosocomi

Campobasso. Si sta lavorando per l'installazione dei moduli di rianimazione mobili (tipo container) per otto posti ognuno vicino alle strutture ospedaliere. L'Asrem ha disposto la costruzione di un modulo per ciascun ospedale: uno al Cardarelli di Campobasso, uno al Veneziale di Isernia ed un altro al San Timoteo di Termoli. L'Azienda Sanitaria Regionale sta ricorrendo anche alle strutture ospedaliere private per diminuire il carico di pazienti affetti da Coronavirus nel Cardarelli. Il Gemelli Molise potrebbe ospitare pazienti Covid mettendo a disposizione 10 posti in Malattie Infettive e quattro in Terapia intensiva. La decisione dovrebbe arrivare nel pomeriggio, con grandi difficoltà nel reperire personale specializzato. Due le strade: o mettere a disposizione 10 posti Covid nella struttura privata convenzionata oppure ampliare il Cardarelli di 10 unità Covid e inviare i pazienti no Covid al Gemelli. 
Per ora, i pazienti che devono essere ricoverati in Terapia Intensiva o Malattie Infettive, vista la situazione di estrema emergenza e difficoltà del Cardarelli, devono essere smistati verso strutture ospedaliere di fuori regione: è di ieri il caso di un paziente molisano trasferito prima a Vasto e poi a Giulianova. Il 6 febbraio è stato trasferito dal Molise un paziente grave proprio all'ospedale San Pio da Pietrelcina di Vasto. Le sue condizioni critiche hanno reso necessarie la terapia intensiva, ma a Vasto tutti i posti erano occupati, sempre da casi di coronavirus. Per questo è stato necessario il trasferimento del molisano a Giulianova