Termoli. Intervista al Direttore Generale Florenzano sull'Ospedale da Campo e Terapie Intensive

DIRETTA

Gestione e utilizzazione delle acque degli invasi Liscione e Occhito, approvata mozione Fanelli


L’Assise legislativa ha approvato nella seduta di oggi, con voto unanime, una Mozione, a firma dei Consiglieri Fanelli (da questa illustrata all’Aula), Facciolla, Manzo, Primiani e Iorio, ad oggetto "Gestione e utilizzazione delle acque degli invasi Liscione ed Occhito. Chiarimenti al Presidente della Giunta regionale".
Sono intervenuti per dichiarazione di voto il Consigliere Manzo e l’Assessore Niro.
Con l’atto di indirizzo il Consiglio regionale impegna il Presidente della Regione a: 1. definire una programmazione idrica regionale garantendo che l'erogazione avvenga prioritariamente per i bisogni civili e produttivi del Molise e che nessuna altra erogazione verso altre regioni possa essere fatta se non risulta l'assoluta certezza di tale soddisfacimento di fabbisogno. Verificare gli accordi stipulati con la Regione Puglia nel 1979 e il rispetto degli stessi, al fine di definire la programmazione attesa da oltre 30 anni al fine di procedere ad una equa compensazione circa il mancato utilizzo dell’acqua di Occhito da parte del Molise e il mancato introito derivante ed eventualmente alla stipula di un nuovo accordo.
Solo successivamente si potranno servire altri territori e comunque garantendo le migliori forme di compensazione ed equo ristoro. Tali principi siano garantiti in particolare in relazione agli interventi richiesti dalla Regione Puglia per attingere acqua dall’Invaso del Liscione tramite una condotta di 10 km fino all'invaso di Occhito e che allo stato risultano difficilmente praticabili; 2. discutere in Consiglio Regionale gli indirizzi della programmazione idrica regionale e a riferire in merito ad ogni trattativa riguardante tale programmazione, anche condotta da parte di altri soggetti del 'sistema regionale' quali i Consorzi o “Molise Acque".