Lavoratore sospeso dal lavoro, le precisazioni della Sati

 "In riferimento all'articolo apparso su Moliseweb.It, Futuro Molise, Termoli On Line e News della Valle in data odierna la societa Sati precisa quanto segue: il lavoratore menzionato nell'articolo non è stato licenziato ma sospeso dal lavoro e dalla retribuzione perché alla visita medica periodica di idoneità a cui sono sottoposti tutti gli autisti è stato dichiarato non idoneo dalla competente commissione medica; la società precisa inoltre che tale decisione è imposta dalla normativa di settore ed in particolare dall'art. 2087 codice civile; la Sati precisa inoltre che tale decisione è stata adottata dopo aver preso atto che il dipendente non poteva essere collocato nei tre posti riservati dalla azienda ai non idonei perchè già occupati da altri dipendenti inidonei; la Sati evidenzia inoltre che con accordo sindacale aveva aumentato da due a tre unità i posti per i non idonei pur non essendo a ciò obbligata; la società precisa infine che la sospensione adottata si è resa necessaria non essendo stato possibile utilizzare il lavoratore autista in altra mansione pur dichiarandosi disponibile a trovare un componimento bonario alla intera vicenda come ben conosce il lavoratore interessato. Per quanto riguarda tulle le altre offensive e false affermazione riportate nel corpo dell'articolo si comunica sin d'ora la volonta di avviare tutte le necessarie azioni a tutela dell'immagine aziendale. Sati spa".