"Con gli occhi di un Bambino" i racconti di Isabella D’Aversa

“Con gli occhi di un Bambino” è una raccolta di racconti brevi che vanno a narrare le vicende di tre comari in un classico paese nostrano. Lo scritto ci catapulta immediatamente in queste simpatiche vicende, dove ogni racconto provoca nel lettore più di un sorriso, per via delle protagoniste ben caratterizzate le quali sono artefici, in tutti i modi, delle situazioni più divertenti e stravaganti che avvengono in questo paesello, dove i racconti hanno luogo.
L’idea di Isabella D’Aversa, la scrittrice, è quella di suscitare nel lettore sentimenti positivi e piccole, ma sincere, risate che accompagneranno nel corso di tutta la lettura. Lo stile di scrittura è semplice ma molto efficace e rende al meglio le situazioni narrate in un modo particolarmente ironico e “frizzante”.
Tutta l’allegria, però, si stoppa nell’ultimo racconto, le ultime frasi per essere preciso: Il colpo di genio della scrittrice si avverte, quando si dice che basta una parola per cambiare il contesto, cari miei lettori, credeteci perché basta davvero poco per trasformare un racconto. Alla fine della lettura rimasi a pensare e a rileggere alcuni passaggi delle storie precedenti per comprendere al meglio il reale messaggio, che ovviamente non scriverò perché invito fortemente all’acquisto e lettura (e rilettura) di questo piccolo ma brillante libro. Nella  botte piccola c’è il vino buono.

Di Simone d'Ilio