Condannato per tentato omicidio, rimpatriato egiziano

Nei giorni scorsi, la Polizia di Stato di Campobasso ha rimpatriato un cittadino  di nazionalità egiziana dando esecuzione al provvedimento di espulsione del Tribunale di Sorveglianza di Campobasso.
Il 24enne cittadino egiziano, detenuto presso la Casa Circondariale di Campobasso, poiché arrestato nel 2017 a Velletri (RM), era  stato condannato a 4 anni e 2 mesi di reclusione per tentato omicidio.  Durante il periodo di detenzione si è messo in evidenza per avere in più occasioni esternato sentimenti di odio contro l’Occidente e l'Italia, anche con scritte inneggianti ad Allah,  affermando di voler morire facendosi esplodere una volta uscito dal carcere.
Nella tarda serata dello scorso lunedì è stato accompagnato alla frontiera di Roma Fiumicino dagli da personale DiGOS e dell’Ufficio Immigrazione della Questura, per il  rimpatrio a mezzo aereo in Egitto.