Larino: assolta la 50enne arrestata con l'accusa di gestire una casa d'appuntamenti

E' accaduto lo scorso 4 Settembre, quando una donna, una 50enne di origine cinese, venne arrestata dalla Guardia di Finanza di Termoli con l'accusa di aver gestito una casa di appuntamenti nel pieno centro della città nella quale faceva prostituire donne anch'esse di origine cinese.
La Guardia di Finanza, affiancata dalla procura di Larino, durante la perquisizione dell'appartamento trovarono anche delle protezioni per il virus. 
La 50enne cinese, però, nella giornata di ieri 10  Febbraio, è stata assolta con formula piena.