Spostamenti tra regioni, il Governo decide: proroga del divieto fino al 25 febbraio

E' l'ultimo atto del Conte bis, visto che già dalle 19 il presidente del consiglio incaricato Mario Draghi si recherà al Quirinale per sciogliere le prime riserve sulle consultazioni. Il consiglio dei ministri di oggi ha prorogato al 25 febbraio il divieto di spostamento tra le regioni. Inizialmente si era pensato al 5 marzo per uniformare questo divieto con gli altri del Dpcm in corso di validità ma poi il Consiglio dei ministri ha optato per una soluzione che permetta al nuovo esecutivo di decidere prima della scadenza del Dpcm.

Il governo uscente ha invece deciso di non prorogare il divieto di apertura degli impianti da sci e dunque il via libera rimane fissato al 15 febbraio nelle regioni gialle. Chi va in albergo dovrà rimanere nella propria regione, se invece si ha una seconda casa si potrà raggiungerla anche se si trova in una regione arancione o rossa. Secondo il provvedimento in corso per uscire dalla propria regione bisognerà avere una comprovata esigenza e dunque motivi di lavoro, salute o urgenza.