Neuromed mette a disposizione attrezzature e personale per riaprire il Vietri


La struttura Neuromed di Pozzilli, con una nota, ha ritenuto necessario velocizzare sulla querelle tra la Regione e la struttura commissariale della sanità sui pazienti Covid in Molise. In sostanza gli amministratori della struttura privata hanno messo a disposizione macchinari e personale per il pieno funzionamento del Vietri di Larino. 

In un documento si legge che  sono stati messi a disposizione  posti letto presso la struttura "Centro di Alta Riabilitazione Paola Pavone" sita in Salcito.
Ma  ad integrazione delle precedenti note si comunica che nel caso si decidesse di attivare l'Ospedale covid al Vietri di Larino come sub intensiva e per la gestione dei pazienti paucisintomatici,l'istituto
assume it seguente impegno:
1. messa a disposizione gratuitamente le seguenti apparecchiature per it periodo di sei mesi
• n. 8 ventilatori polmonari
• n. 20 CONTINUOUS POSITIVE AIRWAY PRESSURE + XIV (per ventilazione non invasiva);
• n. 10 pompe volumetriche + 10 siringhe • n. 8 autorespiratori 2. messa a disposizione del seguente personale
• n. 1 coordinatrice infermieristica dott.ssa Sciarra Piera
• n. 12 infermieri
• n. 6 OSS
Per quanto attiene i medici si comunicano i seguenti nominativi: • Dott. Del Forno — internista (full time) • Dott Ferritto — pneumologo (consulenza specialistica) • Dott Aloj — rianimatore (consulenza) • Team dell'Ospedale Cotugno di Napoli — Consulenza in infettivologia Si precisa che per quanto attiene le risorse umane coinvolte il relativo costo sara ribaltato a carico. del sistema.


"Tutto ciò - si legge in una nota-  nella sola ed esclusiva intenzione di fornire il nostro supporto alla gestione dell’emergenza sanitaria nonché al personale attualmente in carica presso l’Ospedale di Larino. Avvertiamo naturale il dovere di sostenere e affiancare ogni tentativo che vada nella direzione di una maggiore tutela della salute dei cittadini molisani.
L’unica cosa che conta in questo momento è salvare il maggior numero di vite possibile, allontanandoci da ogni polemica e da ogni strumentalizzazione. Noi ci siamo e ci saremo sempre".