Tolentino Campobasso 4-0

Trasferta da incubo per i lupi e poker del Tolentino senza appello

di Marco Bruni
Il Campobasso torna a mani vuote dalla trasferta di Tolentino facendo registrare un passivo totalmente inaspettato alla vigilia.
Nonostante quello che si spera possa definirsi solo un incidente di percorso, il coro unanime che si è alzato in queste ore sui social da parte dei tifosi è di assoluta compattezza intorno alla squadra che deve assolutamente ripartire senza polemiche già da domenica prossima – in casa contro l’Aprilia – per non disperdere l’enorme lavoro svolto fino a questo punto cruciale della stagione.
I rossoblù restano saldamente al comando della classifica con due partire da recuperare ma le inseguitrici più agguerrite - Notaresco e Castelnuovo Vomano in primis – non sono poi così lontane.
L’ambiente rossoblù è fiducioso e si aspetta una forte reazione da parte di giocatori e staff tecnico fin da subito per dare continuità ai numerosi risultati positivi raccolti che hanno portato il Campobasso a guidare il girone F della serie D e, soprattutto, per non perdere di vista quell’obiettivo insperato che un’intera regione aspetta da ormai troppi anni.
La gara disputata a Tolentino, soprattutto nelle prime battute, mai avrebbe fatto pensare ad un epilogo disastroso. Gli uomini di mister Cudini, infatti, scendono in campo con la solita grinta se si rendono pericolosi già al quarto d’ora con Cogliati che colpisce in pieno la traversa.
Dal 21’ in poi la partica cambia radicalmente in favore dei padroni di casa capaci di siglare ben tre reti in altrettante occasioni create.
Ad aprire le danze è Severini che, servito da Padovani, entra in area di rigore e trafigge Piga per l’1-0.
Al 29° minuto è la volta di Capezzani che raccoglie un ottimo assist e batte per la seconda volta l’estremo difensore rossoblù.
A concludere i tredici minuti da incubo ci pensa l’assist-man Padovani abile, questa volta, ad impattare una sfera vagante proveniente da calcio d’angolo che vale il 3-0.
Nella seconda frazione di gioco tifosi e tutti gli addetti ai lavori si aspettano una razione degna di una capolista ma, la cronaca odierna non lascerà spazio a nessuna azione di rilievo classificando i rossoblù come non pervenuti.
Nel finale di gara, nel più classico dei contropiedi, il Tolentino dilaga con Minella che, di testa, raccoglie un cross di Conti e realizza il poker che chiude definitivamente le ostilità.
Una partita da dimenticare ed archiviare in fretta in vista dell’imminente gara casalinga prevista per domenica prossima, 21 febbraio, contro l’Aprilia dove il Campobasso avrà l’opportunità di riscattarsi e dimostrare sul campo di meritare la posizione in classifica che occupa.

Fonte immagine: SS Città di Campobasso Calcio


Formazioni

TOLENTINO (4-4-2): Dupuis, Zrankeon, Ruggeri, Bonacchi, Conti, Labriola, Laborie, Tortelli, Padovani, Severini, Capezzani
A disposizione: Governali, Strano, Rozzi, Cicconetti, Ruci, Eleonori, Minella, Niane, Tizi
Allenatore: Andrea Mosconi

CAMPOBASSO (4-3-3): Piga, Fabriani, Vanzan, Brenci, Menna, Dalmazzi, Bontà, Candellori, Cogliati, Esposito, Zammarchi
A disposizione: Raccichini, Sbardella, Martino, De Biase, Ladu, Tenkorang, Di Domenicantonio, Rossetti, Vitali
Allenatore: Mirko Cudini

Arbitro: Gianquinto di Parma