Intervista all'on. Aldo Patriciello

DIRETTA

Centro Covid a Larino, Occhionero: vinta una nostra battaglia lunga un anno, ora si faccia presto

La notizia è ufficiale: il Centro Covid di Larino sarà realizzato, come autorizzato dal Ministero oggi,  anche con l’aiuto del privato. Ci saranno posti letto destinati alla terapia subintensiva dei pazienti affetti da Covid .Una notizia che sarà di sollievo per i tanti positivi al virus che hanno bisogno di cure urgenti e indifferibili. Saranno presenti percorsi separati che permetteranno di tenere attiva la Rsa con 30 ospiti, 20 posti UDI, servizio di dialisi, centro anti diabetico, camera iperbarica, poliambulatorio medico specialistico.

“E’ un punto di partenza importante- dichiara l’onorevole Giuseppina Occhionero- anche se arriva con ritardo colpevole, quando già la nostra Regione e in particolare la comunità di Campomarino ha già pagato un tributo di vite umane altissimo. Ci eravamo battuti per questa soluzione già dal marzo scorso quando 110 sindaci spinsero verso questa soluzione. Immaginando già quale sarebbe stato l’epilogo della pandemia in Molise. Ora si acceleri e si garantisca sicurezza a tutti i contagiati che hanno bisogno di cure ospedaliere, ora che possono essere garantiti percorsi separati tra Covid e no Covid”. 
Tra i sanitari impiegati ci dovrebbe essere anche una parte dei sanitari del Venezuela reperiti ultimamente con un bando urgente. Si andrà avanti nonostante il parere contrario della sub commissaria Ida Grossi. 
“E’ necessario ora che la Asrem- termina la nota- a cui tocca la parte attuativa dell’accordo firmato oggi chiuda  il tutto a tempo di record. Ora bisogna evitare altre morti”.