Termoli. Intervista al Direttore Generale Florenzano sull'Ospedale da Campo e Terapie Intensive

DIRETTA

Governo, Draghi ottiene il si alla Camera con 535 voti. Il no della molisana Testamento: è solo un'ammucchiata

Con 535 si  56 no e 5 astenuti  il Governo Draghi ha ottenuto la fiducia della Camera. Non è la maggioranza che ottenne il Governo Monti soprattutto grazie ai tanti dissidenti del Movimento Cinque Stelle.
Tra questi c'è anche la parlamentare del Molise Rosalba Testamento. Il suo dissenso al governo Draghi, come ha annunciato nei 53 secondi di intervento personale, era già noto da tempo da quando ha sostenuto personalmente la battaglia della senatrice Barbara Lezzi. Come per il collega Fabrizio Ortis è la prima volta che vota in contrapposizione al suo partito di provenienza. 

"Al contrario di quello che si vuol far credere- ha sostenuto Testamento - non abbiamo nessuna forza in questo Governo- nessuno ci potrà convicere che il banchiere Draghi avrebbe trattato in Europa con la stessa tenacia del presidente Conte. Cari colleghi Cinque Stelle con questa votazione, nel non dare valore a questa ammucchiata mi sento aderente ai principi del Movimento e fedele al mandato ricevuto e alla  mia coscienza e voto no alla fiducia a questo Governo".  

L'intervento di Rosalba Testamento è uno dei dieci del Movimento Cinque Stelle a titolo persona che hanno votato no in difformità con il partito. In totale gli interventi a titolo personale sono stati 17 al termine della seduta.  Il capo politico Vito Crimi aveva già annunciato espulsioni pentastellate per chi avrebbe detto no a Draghi da questa mattina. Nelle prossime ore sapremo cosa accadrà. 

Hanno invece votato sì i deputati molisani Annaelsa Tartaglione per Forza Italia, Antonio Federico del Movimento Cinque Stelle e Giuseppina Occhionero di Italia Viva.