Intervista all'on. Aldo Patriciello

DIRETTA

Operazione Piazza pulita, 28 rinvii a giudizio e 13 richieste di riti alternativi


Posizioni diversificate per il prosieguo dell'udienza preliminare sull'operazione "Piazza Pulita". Per 28 imputati, rinviati a giudizio, il processo davanti al collegio penale con rito ordinario avrà inizio il 23 giugno. Altri tredici imputati hanno scelto invece il rito alternativo (abbreviato che prevede la riduzione di un terzo della pena ndr). Per loro al momento non è stata presa alcuna decisione se non quella di rinviare l'udienza di un mese, ossia al 27 marzo. Vizi procedurali sono stati sollevati per altri 4 imputati. 

L'udienza preliminare davanti al Gup si è tenuta nella mattinata di ieri in Tribunale a Campobasso. I 45 imputati sono stati chiamati a rispondere, a vario titolo, di associazione per delinquere finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti, estorsione, anche con l’aggravante del “metodo mafioso”, porto abusivo di armi. Un processo che sta vedendo una soluzione in tempi brevi nonostante il Covid. Infatti l'operazione dei carabinieri era terminata nel maggio 2020. Militari e procura di Campobasso avevano scoperto che  la base logistica era a Bojano dove si trovava il capo dell’organizzazione il quale voleva puntare alle estorsioni a imprenditori e commercianti molisani.